Ritenuta d'acconto per lavori di ristrutturazione

Passa dal 4 all’ 8 per cento la ritenuta d’acconto che le aziende di credito tratterranno sui bonifici effettuati per pagare le fatture relative a ristrutturazioni edilizie e riqualificazione energetica emesse dalle ditte che hanno effettuato i lavori per i quali si chiederà poi in dichiarazione la relativa detrazione d’imposta.